Mantieni vivo

il suo sorriso

Accoglienza e cura, ogni giorno

Quando le forze vengono meno e, anche per i piccoli gesti, occorre chiedere aiuto, la differenza la il modo con cui qualcuno ti stende la mano ed è pronto ad ascoltarti. Prima di essere anziani, disabili o semplicemente fragili, i nostri ospiti sono parte di una storia famigliare e di una comunità. Ogni giorno li mettiamo al centro del nostro lavoro con l’obiettivo di restituire o conservare le loro autonomie ma, sopratutto, perchè si sentano persone vive in una casa che li accoglie.

Autonomia e libertà, per tutti

Non c’è solo la cura del corpo, tutt’altro. Abbiamo a cuore la dignità delle persone e, per questo, realizziamo e miglioriamo costantemente tutto ciò che serve per evitare che la loro vita debba continuare in un contesto istituzionalizzato. Dai mini alloggi alla residenzialità leggera, dai servizi di supporto a domicilio fino agli spazi dedicati al sollievo dei famigliari, lavoriamo ogni giorno per coniugare la sicurezza della cura con la gioia della libertà e dell’autonomia.

Casa Leggera

Vivere insieme per vivere meglio

Un ambiente di vita costruito per valorizzare le autonomie della persona, costruito su principi di inclusione sociale, condivisione, vicinanza e flessibilità, dotato di servizi di supporto e tecnologie in grado di migliorare la vita è la risposta necessaria per evitare che la fragilità si trasformi in un disagio ancora più importante.

 

Scegli uno dei nostri progetti


L'importo che desideri donare


Scegli il metodo di pagamento che preferisci

PayPal / Carte di creditoBonifico Bancario



Dichiaro di aver preso visione dell’informativa "privacy policy" di Fondazione Giuseppe Restelli O.N.L.U.S. per il trattamento dei miei dati
[Vai all'informativa]

Agevolazioni fiscali

SEI UN'AZIENDA?

Si possono dedurre dal reddito le donazioni in denaro, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (senza più il tetto massimo di 70.000 euro annui), (art. 83 del Dlgs 117/2017) oppure dedurre dal reddito le donazioni in denaro per un importo non superiore a 30.000 euro. Se non sai qual è la soluzione più adatta a te, puoi rivolgerti al tuo consulente di fiducia o al tuo commercialista.

SEI UN PRIVATO?

Si può detrarre dall’imposta lorda il 30% dell’importo donato (e non più solo il 26%), fino a un massimo di 30.000 euro annui (art. 83 del Dlgs 117/2017) oppure dedurre dal reddito complessivo netto le donazioni in denaro per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (senza più il tetto massimo di 70.000 euro annui), (art. 83 del Dlgs 117/2017).

Ultime News

I disturbi comportamentali nelle demenze

I disturbi comportamentali nelle demenze

i disturbi comportamentali sono piuttosto frequenti nelle demenze e creano molta preoccupazione e fatica in chi sta accanto al paziente. I disturbi più frequenti riguardano: autonomie personali, gestione della vita quotidiana, relazioni. È importante ricordare che il...

leggi tutto
Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere tutte le ultime notizie e gli aggironamenti sulle nostre iniziative.

Ai sensi degli art. 7, 13 e 15 del Reg. UE 2016/67

Iscrizione alla Newsletter

Grazie per la tua iscrizione!